Corriere della sera «Adottate un ReBarbus»

di Laura Martellini Articolo presente sul Corriere della sera edizione digitale e visitabile al link: https://roma.corriere.it/notizie/cronaca/20_dicembre_20/roma-adottate-rebarbus-l-arte-collage-l-opera-venduta-a-forfait-c6a2fc94-42ad-11eb-a388-78033ff67873.shtml

“ESSERE (IN)DIVISIBILE” Sabato 20 Giugno inaugura la mostra “Essere (in)divisibile” a cura di Simona Guerra, con collage fotografici e opere di Re Barbus e Nora Ciottoli.

“ESSERE (IN)DIVISIBILE”

Sabato 20 Giugno inaugura la mostra “Essere (in)divisibile” a cura di Simona Guerra, con collage fotografici e opere di ReBarbus e Nora Ciottoli. La mostra accosta due autrici per la prima volta esposte nelle Marche che stanno facendo della propria ricerca fotografica un percorso di consapevolezza e bellezza che ha …

Piccole storie

Alessandro Arrigo / Re Barbus – Piccole Storie Curatore: Monica Cecchini Dal 06 all’otto marzo 2020 INCINQUE OPEN ART MONTIRoma, Via della Madonna dei Monti, 69, (Roma) Nel cuore di Monti a Roma la galleria InCinque ospiterà dal 6 all’ 8 marzo il progetto inedito Piccole Storie nato dalla collaborazione …

Paratissima

25 GENNAIO I PREMIATI DI PARATISSIMA BOLOGNA 2020 Art Production Selected: ReBarbusL’artista selezionato entrerà a far parte del progetto Art Production, il centro di produzione indipendente per artisti emergenti che promuove alcuni tra i migliori artisti ospitati da Paratissima nelle varie edizioni della manifestazione torinese. https://paratissima.it/premiati-paratissima-bologna-2020/

Intime FinestrRe

Camera 79 presenta in anteprima La prima mostra personale di Re Barbus Intime FinestrRe Sabato 16 febbraio ore 19:30 – vicolo del bologna, 79 roma Curatrice:  Anya Cacciapuoti Info La mostra rimarrà in galleria fino al 2 marzo, il 24 febbraio l’artista farà un laboratorio all’interno della galleria stessa. Orari Camera …

Ma_Donne

Ma_donne! MuroLeccese 2016 “Nessuno stato è così simile alla pazzia da un lato, e al divino dall’altro quanto l’essere incinta. La madre è raddoppiata, poi divisa a metà e mai più sarà intera.“ ( Erica Jong ) Sono diventata madre perché lo desideravo fortemente, in una età che definirei “ chiaramente adulta”. Nonostante questo, il mio vissuto durante la gravidanza è stato faticoso e difficile da raccontare. Nulla era come lo avevo sentito narrare e di conseguenza immaginato. E’ stato difficile soprattutto perché non era condivisibile; Internet si affacciava appena e i social network non avevano ancora preso piede nella …